DOLORE ALLA
ZONA CERVICALE }

PATOLOGIA

Il mal di testa da tensione (TTH) è caratterizzato da un dolore bilaterale, pressante, stringente d'intensità leggero/moderata; tra i mal di testa primari è quello che presenta meno tratti distintivi.

Il mal di testa da tensione può presentarsi in episodi brevi di durata variabile (forme episodiche) o in modo continuo (forma cronica). Il mal di testa da tensione episodico non frequente (< 1 giorno di mal di testa al mese) normalmente non richiede nessun trattamento medico se non dei banali analgesici.

Al contrario, i pazienti con mal di testa da tensione frequente episodico (tra i 12 e i 180 giorni di mal di testa all'anno) e cronico (almeno 189 giorni di mal di testa all'anno) possono andare incontro a disabilità considerevoli che giustificano un intervento specifico.

La prevalenza nel corso della vita del mal di testa da tensione è di circa il 78%, dove i pazienti (una percentuale che va dal 24% al 37%) soffrono di mal di testa da tensione molte volte al mese, il 10% su base settimanale e il 2% - 3% soffre di mal di testa da tensione cronico che generalmente persiste per la maggior parte della vita.

Molti mal di testa secondari simulano il mal di testa da tensione, pertanto la diagnosi del mal di testa da tensione richiede l'esclusione di altri disturbi organici. Nella maggior parte dei pazienti, il mal di testa da tensione passa dalla forma episodica a quella cronica; all'origine di tale conversione, sembra che vi siano gli stimoli nocicettivi periferici prolungati provenienti dai tessuti miofasciali pericranici.

PROCEDURA DEL TRATTAMENTO

1. PALPAZIONE
Localizzare l'area dolente mediante palpazione e biofeedback.

2. SEGNARE
Segnare l'area del dolore.

3. APPLICARE IL GEL
Applicare il gel di accoppiamento per trasmettere le onde d'urto ai tessuti.

4. APPLICARE LE ONDE D'URTO
Rilasciare le onde d'urto radiali o focalizzate all'area interessata dal dolore tenendo l'applicatore saldamente a contatto con la pelle.

 

 

  Traitement
Numero di sedute di trattament 3 à 5
Intervallo tra due sedut 1 settimana
Pressione dell'aria Evo Blue® 2.5 - 4 bar
Pressione dell'aria Power 2 - 4 ba
Impulsi 500 - 1000 impulsi per punto trigger
Frequenza 12Hz
Applicatore 15mm o 15mm trigge
Pressione sulla pelle Leggera/moderata

EVIDENZE CLINICHE

Bauermeister W.
Stosswellentherapie beim idiopathischen Rückenschmerz pseudoradikulären Syndromen. In: Maier M, Gillesberger F: Abstract 2003 zur Muskuloskelettalen Stosswellentherapie: Norderstedt, 2003, 29-34
http://www.abebooks.fr/9783833004230/Abstracts-2003-Muskuloskelettalen-Stosswellentherapie-Gillesberger-3833004231/plp

RISCHI

Effetti collaterali della Terapia con Onde D'Urto Radiali (RSWT®) con l'uso di Swiss DolorClast®

Se eseguita correttamente, la Terapia con Onde D'Urto Radiali con Swiss DolorClast® presenta solo rischi minimi.
I normali eventi avversi non gravi che si presentano con l'utilizzo di questo tipo di dispositivo sono:

  •  Dolore e disagio durante e dopo il trattamento (anestesia non necessaria)
  •  Arrossamenti cutanei (eritema)
  •  Petecchia
  •  Gonfiore e sensazione di intorpidimento della pelle nell'area trattata

 Questi eventi avversi non gravi connessi all'utilizzo del dispositivo scompaiono di solito nelle 36 ore successive al trattamento.

Pertanto, durante la terapia RSWT con l'uso del Swiss DolorClast® si deve tenere conto delle controindicazioni seguenti:

  •  Trattamento in presenza di tessuti contenenti gas proiettati nella zona di trattamento (polmoni, intestino)
  •  Trattamento di tendini lesionati a rischio di rottura (pre-rottura)
  •  Trattamento di donne in gravidanza
  •  Trattamento di pazienti sotto i 18 anni di età (eccetto per la sindrome di Osgood-Schlatter e disfunzioni muscolari nei bambini che soffrono di disturbi del movimento spastici)
  •  Trattamento di pazienti con difetti della coagulazione (incluse trombosi locali)
  •  Trattamento di pazienti in terapia anticoagulante orale
  •  Trattamento di tessuti con presenza di tumori locali o sedi di infezioni virali o batteriche
  •  Trattamento di pazienti in terapia cortisonica.

RIMANI IN CONTATTO CON DOLORCLAST

DOLORCLAST
APPLICAZIONE }

Impara come eseguire il trattamento e amplia
le tue conoscenze

> Disponibile per Apple

> Disponibile per Android